1
OGGI: 29/07/2017 13:52:25 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRI TV FIERACITTA'
1
1
         
twitter
1
 
SELEZIONA
Napoli: i carabinieri arrestano truffatrice che si presentava come collaboratrice di avvocati cercando di spillare soldi. Scoperto il trucco del pezzo di carta nella batteria del cellulare per impedire di chiedere aiuto


15/07/2017 - I carabinieri arrestano truffatrice che si presentava come collaboratrice di avvocati cercando di spillare soldi. Scoperto il trucco del pezzo di carta nella batteria del cellulare per impedire di chiedere aiuto. I militari della Stazione di Marianella a Napoli, dopo articolate indagini, hanno tratto in arresto su ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Napoli Margherita Quintiliano, 59 anni, ritenuta responsabile di rapina e di truffa aggravata ad anziani.
Le indagini, che sono iniziate lo scorso autunno, a seguito di una truffa ai danni di una anziana della zona Nord della città, si sono concentrate su truffe operate con identico modus operandi: i malfattori, sempre un uomo ed una donna, avvicinavano le vittime mentre passeggiavano per strada e si presentavano quali incaricati di un sedicente avvocato.
A quel punto la truffa poteva essere consumata inscenando due situazioni: il figlio della vittima doveva pagare una somma di denaro quale anticipo di spese legali per un sinistro stradale in cui era rimasto coinvolto; oppure il figlio della vittima doveva ricevere una ingente somma di denaro a titolo di rimborso, ma per poterla avere era necessario pagare subito le spese legali.
I Carabinieri della Stazione di Marianella sono riusciti ad accertare la responsabilità della donna per due casi. Il primo occorso lo scorso autunno a Miano quando Quintiliano insieme a un complice aveva avvicinato un’anziana e l’aveva convinta che il figlio era destinatario di un rimborso di 18.000 euro, ma per concludere l’iter era necessario saldare immediatamente le spese legali, 3.900 euro; a vittima aveva detto di non averli al seguito e allora l’aveva convinta a salire in auto e l’aveva accompagnata a casa ma li, alla reazione della signora che aveva cominciato a palesare dubbi, l’aveva minacciata e, afferrati i soldi che la malcapitata teneva in un cassetto, oltre 7.000 euro, si era data alla fuga. In questo caso il reato contestato, stante le minacce, è stato quello ben più grave di rapina.
Nel secondo caso la donna insieme a un complice, a Marianella, aveva avvicinato una anziana riferendo di essere amica del figlio e che doveva avere 2.200 euro quale anticipo di spese legali per un sinistro stradale. Per rendere più verosimile la storia l’aveva fatta parlare al telefono con il sedicente figlio durante un comunicazione volutamente disturbata, tanto che la vittima, credendo di avere effettivamente parlato con il figlio, aveva acconsentito alla richiesta. A quel punto aveva accompagnato la vittima all’ufficio postale a prelevare il denaro ma sul posto, temendo che potesse chiedere aiuto, con una mossa fulminea le aveva sfilato il cellulare dalla borsa. Una volta prelevati i soldi, le avevano restituito il telefonino dicendo: “le è caduto dalla borsa mentre usciva dalla macchina”. Nel frattempo, per avere tempo utile alla fuga dalla zona ed evitare “ripensamenti”, avevano isolato i contatti della batteria del telefonino con un pezzo di carta.
Le indagini dei militari della Stazione di Napoli Marianella, attuate anche grazie alla visione di numerose telecamere di videosorveglianza, hanno permesso di individuare la Quintiliano Margherita quale autrice della truffa e rapina in questione. La donna, già gravata da precedenti specifici, è stata tratta in arresto e sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la sua abitazione.
Le indagini dei militari proseguono sia per identificare il suo complice che per appurare la responsabilità della donna in ordine ad ulteriori truffe commesse in danno di anziani.

--NOTIZIE CORRELATE

22/06/2017 - TORRE DEL GRECO (NAPOLI): SPARI CONTRO LA PORTA DI CASA DI UN PREGIUDICATO, DUE PROIETTILI ESPLOSI, NESSUNA PERSONA FERITA

14/06/2017 - OPERAZIONE 'ALTO IMPATTO' DA PARTE DELLA POLIZIA DI NAPOLI CONTRO I PARCHEGGIATORI ABUSIVI

 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1

29/07/2017 - Milano: guasto alla linea 2 della metro, il collegamento assicurato da bus sostitutivi

29/07/2017 - In fiamme a Montesilvano un deposito di pneumatici usati, Vigili del fuoco al lavoro per ore. Probabile la natura dolosa

29/07/2017 - Rubato sportello bancomat a Vescia di Foligno, dopo il terremoto era stato collocato in un box di legno

29/07/2017 - Viareggio, la violentano e girano un video, due arresti. La poliza trova i coltelli per le minacce e il telefonino per le riprese

29/07/2017 - Siria, 4 anni fa il rapimento di Padre Dall'Oglio

29/07/2017 - Assalto fallito al Postamat di Portocannone, l'esplosione danneggia sportello e uffici, i ladri fuggono

29/07/2017 - Annuncia una falsa bomba, treno Italo Milano-Roma fermato nella notte a Firenze per verifiche

29/07/2017 - A 16 anni muore per una dose di droga durante una serata con gli amici a Genova

29/07/2017 - Bimbo finisce in acqua e rimane incastrato sotto un masso, annegato. Il ragazzo era in colonia estiva con gli amici

29/07/2017 - Fisco, le imprese italiane sono le più vessate di tutta Europa

29/07/2017 - Sanità, in Liguria dipendenti "spiati" con microchip nei camici. I sindacati: "Grave violazione della privacy"

29/07/2017 - Furti in gioiellerie e banche, 5 arresti in Liguria e Lombardia

29/07/2017 - Roma: si aggrappa a un tubo di una recinzione che si è staccato, grave un bimbo di sette anni

29/07/2017 - Tablet e smartphone rubati dai bagagli a Fiumicino, denunciati due addetti allo scalo ripresi dalle telecamere

29/07/2017 - Esodo di agosto, ecco le strade da bollino rosso

1
 

APPROFONDIMENTO

07/07/2017
- CARO POLIZZA: NAPOLI MAGLIA NERA D'ITALIA





TWITTER

 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE
1
1
   

 
 
 
 

Pubblicita'


 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633