1
OGGI: 19/10/2017 02:08:45 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRI TV FIERACITTA'
1
1
         
twitter
1
 
ATTUALITA
Incidenti stradali in aumento a Napoli: nel 2016 si sono verificati 2.300 incidenti con 30 morti e 3.123 feriti. Un incidente ogni 4 ore, un morto ogni 2 settimane


13/10/2017 - Peggiora la condizione della sicurezza stradale a Napoli che, nell'arco di un anno, ha visto un deciso incremento degli incidenti, dei morti e dei feriti. Secondo gli ultimi dati ACI-Istat, nel 2016, nel solo comune di Napoli si sono verificati 2.300 incidenti stradali che hanno causato 30 morti e 3.123 feriti. Rispetto all'anno precedente, che pure era stato contrassegnato da un preoccupante aumento della mortalità stradale, risultano in crescita sia i sinistri (+6%) che le loro conseguenze in termini di decessi (+7,1%) e di lesioni (+5,9%). In pratica, nel territorio urbano partenopeo ogni 4 ore si rilevano un incidente e 1,4 feriti, mentre ogni due settimane si registrano 1,2 morti.

In base ai costi generali medi per sinistro stradale, calcolati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, si può stimare, sul solo comune di Napoli, un costo sociale annuo per gli incidenti con lesioni a persone pari a 200 milioni di euro: in pratica, i sinistri pesano su tutti i napoletani per un costo medio pro capite pari a 207 euro all'anno. Non migliora la tendenza se si sposta lo sguardo a livello provinciale: nell'area metropolitana di Napoli, infatti, lo scorso anno sono stati rilevati 5.140 incidenti (+5,5% rispetto al 2015), con 91 morti (+5,8%) e 7.373 feriti (+5,9%). Anche in questo caso, si tratta di valori che si discostano sensibilmente dalla media nazionale. Nel periodo considerato in Italia si sono registrati 175.791 sinistri stradali (+0,7%) da cui sono derivati 3.283 morti (-4,2%) e 249.175 feriti (+0,9%). Rispetto all'obiettivo europeo del dimezzamento del numero delle vittime della strada nel decennio 2010-2020, il nostro territorio, così come la stessa Italia, mostra un deciso ritardo. Benché, infatti, i morti dal 2010 al 2016 risultino in diminuzione del 20% nel comune di Napoli, dell'11% nella provincia partenopea e del 20,2% in Italia siamo, comunque, lontani dalla media del 5% annuo che si dovrebbe tenere per giungere all'obiettivo finale del 50% nel 2020.

La guida distratta, dovuta soprattutto all'uso del cellulare da parte dei conducenti, è la principale causa degli incidenti registrati sia nel comune di Napoli che nella sua provincia (rispettivamente, 28,9 e 30,4 per cento), ma è l'alta velocità la maggiore responsabile dei sinistri mortali (50,0% nel comune di Napoli e 47,1% nella sua provincia). Il venerdì è il giorno con il più elevato numero di morti (8 su scala comunale e 21 in ambito provinciale), mentre la fascia oraria più a rischio è quella notturna (dalle 22 alle 6) con 8 decessi nel comune di Napoli e 27 nell'area metropolitana. Il 29,7% delle vittime ed il 40,8% dei feriti rilevati nella provincia partenopea hanno meno di 30 anni. Tali percentuali scendono, rispettivamente, al 20 ed al 39,4 per cento nel comune di Napoli. Riguardo ai veicoli coinvolti, i più esposti si confermano i mezzi a due ruote: nel comune di Napoli il 47 per cento delle vittime è un centauro, mentre a livello provinciale spicca l'elevato rischio di mortalità delle biciclette (6,91). Dopo Napoli, il comune dell'area metropolitana con il maggior numero di incidenti e feriti è Pozzuoli (rispettivamente 199 e 314); quello con la più elevata quantità di morti è Giugliano in Campania (11).

«L'aumento generale dei dati relativi all'incidentalità stradale nel nostro comune - commenta il presidente dell'Automobile Club Napoli, Antonio Coppola - dimostra una chiara insensibilità dell'Amministrazione municipale per la salute dei suoi cittadini che, invece, dovrebbe tutelare. I sinistri non sono soltanto una causa di comportamenti scorretti o imprudenti dei conducenti, ma anche la conseguenza di carenze infrastrutturali, di pessime condizioni delle strade e di una maldestra organizzazione/gestione della mobilità urbana. A pagare dazio sono soprattutto le utenze deboli come i motociclisti, i ciclisti ed i pedoni. Si consideri che nell'arco di un anno le vittime della strada con 65 anni ed oltre sono più che raddoppiate. Poco o nulla si fa in termini di educazione, formazione e sensibilizzazione soprattutto dei giovani, nonostante il Codice della strada imponga di utilizzare a fini di sicurezza ed educazione stradale la metà dei proventi delle multe. Leggermente migliore è, invece, il quadro della sicurezza stradale su scala regionale che vede una sensibile flessione del numero dei morti, ma un'allarmante crescita dei sinistri e dei feriti, per un costo sociale di oltre un miliardo di euro annuo». (Il Mattino)

--NOTIZIE CORRELATE

18/10/2017 - ALLARME DELL' OCSE: L'ITALIA È UN PAESE PER VECCHI. NEL 2050 SARÀ IL TERZO PAESE CON PIÙ ANZIANI NEL MONDO DOPO GIAPPONE E SPAGNA

18/10/2017 - SALERNO: CANI ANTIDROGA IN VIAGGIO CON GLI STUDENTI...

18/10/2017 - E ADESSO WHATSAPP DICE AGLI ALTRI ANCHE DOVE SEI

17/10/2017 - NAPOLI: LA NEBBIA NON FERMA DUE STUDENTESSE LITUANE, BAGNO SUL LUNGOMARE

17/10/2017 - DANZE E TUFFI: I DELFINI FANNO FESTA NEL MARE DI CAPRI E DANNO VITA AD UNO STRAORDINARIO SPETTACOLO. IL VIDEO

17/10/2017 - MEGUMI - STORIE DI RAPIMENTI E DI SPIE DELLA COREA DEL NORD: IL LIBRO DEL GIORNALISTA ANTONIO MOSCATELLO

16/10/2017 - SANITÀ IN CAMPANIA: CASI DI EPATITE C IN AUMENTO (STIMATI 10MILA), È IL NUMERO PIÙ ALTO IN ITALIA. CRESCE ANCHE LA TUBERCOLOSI, +15-20%

16/10/2017 - SAN LEUCIO DI CASERTA: VISITA ESCLUSIVA ALL'ANTICO SETIFICIO CON LA MAESTRA PASTICCIERA ANNA CHIAVAZZO DI IL GIARDINO DI GINEVRA

16/10/2017 - WHATSAPP, PRIVACY A RISCHIO: "AVATAR E NUMERI DI TELEFONO FACILMENTE INDIVIDUABILI"

16/10/2017 - SANITÀ CAPRI: PREVENZIONE DELLE MALATTIE, AFFOLLATA CONFERENZA CON LO SCREENING SULLE MALATTIE DELLA TIROIDE. RICCO PROGRAMMA PER LA PREVENZIONE NELLE SCUOLE

14/10/2017 - UNIVERSIADI A NAPOLI, IL PRESIDENTE DEL CONI MALAGÒ SORPRESO DALLE PAROLE DELL'EX CAMPIONE DI PUGILATO OLIVA: "INGIUSTI ATTACCHI SU TARDELLI MA POTREMMO FARE UN PASSO INDIETRO"

13/10/2017 - APRE A NAPOLI LA PRIMA LAVANDERIA PER SCARPE DA GINNASTICA, COME NUOVE IN SOLO 12 ORE

13/10/2017 - ABUSIVISMO EDILIZIO, TUCCILLO (ANCI CAMPANIA): PRESTO UN INCONTRO CON I VERTICI ANCI, È NECESSARIO DARE UNA RISPOSTA URGENTE AL PROBLEMA

12/10/2017 - SANITÀ: FORUM, "PAZIENTI NON NUMERI MA PERSONE DA CURARE CON AMORE". IL 19 OTTOBRE INIZIATIVA A CASTEL MORRONE (CASERTA)

11/10/2017 - IMMOBILIARE IN CAMPANIA: IL COSTO MEDIO DELLE ABITAZIONI IN REGIONE È PARI A 2.020 EURO AL METRO QUADRO. PREZZI STABILI PER GLI IMMOBILI IN VENDITA, IN LEGGERA RIPRESA IL MERCATO DELLE LOCAZIONI

 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1

18/10/2017 - Chiesto l'ergastolo e due anni di isolamento diurno per l'uomo che sapendo di essere sieropositivo contagiò le sue partner

18/10/2017 - Allarme dell' Ocse: l'Italia è un paese per vecchi. Nel 2050 sarà il terzo Paese con più anziani nel mondo dopo Giappone e Spagna

18/10/2017 - Arrestato 26enne a Messina con l'accusa di aver violentato una bambina di nove anni

18/10/2017 - Inserzioni truffa, quattro persone denunciate dai carabinieri, utilizzati i principali siti web del settore

18/10/2017 - La Guardia di finanza di Milano arresta cinque persone, hanno evaso oltre 3,4 milioni con una società fatta fallire

18/10/2017 - Allarme smog al Nord Italia, superata la soglia limite delle polveri sottili

18/10/2017 - Furbetti del cartellino, indagato il capo dei vigili di Villanova nell'astigiano. Nei guai anche un agente, timbrava per il comandante

18/10/2017 - Bimba di sette anni ha contratto il tetano, ricoverata da giorni a Torino e vaccinata, resta in rianimazione

18/10/2017 - Fatture false, nove arresti a Bari, operazioni false per 107 mln e beni sequestrati per 18 mln

18/10/2017 - Papa Francesco: "Chi commette violenza nel nome della religione offende Dio"

18/10/2017 - Pistola nascosta nel ristorante, arrestato. L'arma scoperta dalla Guardia di finanza durante una perquisizione

18/10/2017 - Fermati due coniugi nell'ambito delle indagini sull'omicidio avvenuto lo scorso giugno a Lamezia Terme

18/10/2017 - Gasolio libico riciclato, nove ordinanza eseguite dalla Guardia di finanza di Catania, coinvolti miliziani libici e società di Malta

18/10/2017 - Roma: arrestato un piromane, è lʼautore di oltre cento incendi di automobili. IL VIDEO

18/10/2017 - Nigeria, liberato don Maurizio Pallù, il sacerdote era stato rapito lo scorso 12 ottobre

1
 

APPROFONDIMENTO

17/10/2017
- PREMIO MASSIMO TROISI XVII EDIZIONE





TWITTER

 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE
1
1
   

 
 
 
 

Pubblicita'


 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633