1
OGGI: 23/04/2018 21:21:43 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRI TV FIERACITTA'
1
1
youtube
Facebook
twitter
RSS
1
 
CRONACA
In base al rapporto Censis sulla situazione sociale del nostro Paese, emerge un'Italia invecchiata e ferita



01/12/2017 - L'Italia sta abdicando rispetto al suo futuro che è di fatto "rimasto incollato al presente". E, mancando di "un ordine sistemico, la società italiana ha compiuto uno sviluppo senza espansione economica". E' il quadro delineato dal Censis nella Considerazione generale del 51° Rapporto sulla situazione sociale del Paese/2017 che l'Istituto ha pubblicato oggi. "La società appare sconnessa, disintermediata, a scarsa capacità di interazione, a granuli via via più fini" scrivono gli analisti del Censis. "La ripresa registrata in questi ultimi mesi sembra indicare, più che l’avvio di un nuovo ciclo di sviluppo, il completamento del precedente" indicano ancora.

"Nella ripresa - si legge - persistono trascinamenti inerziali da maneggiare con cura. Non si è distribuito il dividendo sociale della ripresa economica e il blocco della mobilità sociale crea rancore. L’87,3% degli italiani appartenenti al ceto popolare pensa che sia difficile salire nella scala sociale, come l’83,5% del ceto medio e anche il 71,4% del ceto benestante. Pensano che al contrario sia facile scivolare in basso nella scala sociale il 71,5% del ceto popolare, il 65,4% del ceto medio, il 62,1% dei più abbienti".

Il Censis segnala che "gli ultimi anni, segnati da livelli di crescita misurata in pochi o nessun punto decimale del Pil, hanno cambiato il Paese. In risposta alla recessione, la società italiana si è mossa quasi esclusivamente lungo linee meridiane, attraverso processi a bassa interferenza reciproca, con l’effetto di disarticolare le giunture che uniscono le varie componenti sociali". E "le riforme dell’apparato istituzionale per la scuola, il fisco, la sanità, la difesa interna e internazionale, le politiche attive per il lavoro, gli incentivi alle imprese, il rammendo delle grandi periferie urbane, fino alle riforme di livello costituzionale, sono rimaste prigioniere nel confronto di breve termine", insomma all'Italia manca la capacità di guardare oltre, di guardare avanti.

Gli analisti del Censis avvertono che "siamo un Paese invecchiato che fatica ad affacciarsi sullo stesso mare di un continente di giovani; impotente di fronte a cambiamenti climatici e a eventi catastrofici che chiedono grandi risorse e grande impegno collettivo; ferito dai crolli di scuole, ponti, abitazioni a causa di una scarsa cultura della manutenzione; incerto sulla concreta possibilità di offrire pari opportunità al lavoro e all’imprenditoria femminile, immigrata, nelle aree a minore sviluppo; ambiguo nel dilagare di nuove tecnologie che spazzano via lavoro e redditi; incapace di vedere nel Mezzogiorno una riserva di ricchezza preziosa per tutti".

Il Censis parla anche di "affermazione di consumi mediatici e di palinsesti informativi tutti giocati sulla presenza e sulla rappresentazione individuali, con un linguaggio spesso involgarito". Il Rapporto segnala un "assestamento verso una sobrietà diffusa nei consumi" che ha aperto "spazi all’economia low cost e alla condivisione di mezzi e patrimoni". "La contrazione dei consumi e degli investimenti ha portato le imprese a concentrarsi sulla ripresa di capacità competitiva. Così, tanti settori nell’anno -spiega il Censis- hanno accelerato in fatturato e produttività: dall’agroalimentare all’automazione, dai macchinari alla nautica e all’automobile, dall’ingegneria al design e al lusso".

"Si sono però indebolite -avverte l'istituto italiano di ricerca socio-economica- le funzioni selettive esercitate dalla politica industriale e di investimento, con uno spostamento verso interventi a pioggia con i bonus o i crediti di imposta, e con programmi orientati alla rimodulazione lineare della spesa più che al sostegno del tessuto imprenditoriale". "Si sono quasi azzerate le funzioni di innervamento da parte delle amministrazioni pubbliche dei principali processi di miglioramento tecnologico, con un ritardo nella digitalizzazione della macchina burocratica divenuto patologico".

Il Censis punta il dito anche sulla "inefficiente dispersione dei tanti progetti di informatizzazione, con una preoccupante incapacità di fermare investimenti finiti in un vicolo cieco e con un quadro via via più incerto su come tradurre in passi concreti il riallineamento all’agenda europea". In questi anni, prosegue il Censis, "l’innovazione tecnologica è stata il fattore propulsivo dominante" ma la "fiducia verso il futuro cresce tra chi ha saputo stare dentro le linee di modernizzazione, meno tra chi subisce la fragilità del tessuto connettivo e di protezione sociale".

"Il futuro si è incollato al presente. Ma proprio lo spazio che separa il presente dal futuro è il luogo della crescita" avverte ancora il Censis che rileva una politica che "invece ha mostrato il fiato corto" e di "decisori pubblici rimasti intrappolati nel brevissimo periodo". "Se chi ha responsabilità di governo e di rappresentanza si limita a un gioco mediatico a bassa intensità di futuro, resteremo nella trappola del procedere a tentoni, senza metodo e obiettivi, senza ascoltare e prevedere il lento, silenzioso, progredire del corpo sociale" argomenta il Censis nel suo nuovo Rapporto.



IL NOSTRO CANALE YOUTUBE


Pubblicità

--NOTIZIE CORRELATE

23/04/2018 - M.O.: MORTO UN 18ENNE PALESTINESE, 40 VITTIME NELLE PROTESTE A GAZA

23/04/2018 - IRAQ: ISIS MINACCIA ATTENTATI PER L'ELEZIONI DEL 12 MAGGIO

23/04/2018 - DENUNCIATI 53 DIRIGENTI DELLA REGIONE MARCHE PER 776 INDEBITE ASSUNZIONI

23/04/2018 - MINI-CUORE ARTIFICIALE SALVA LA VITA DI UNA BIMBA A ROMA, L'INTERVENTO ESEGUITO AL BAMBIN GESÙ

23/04/2018 - AGENZIA DELLE ENTRATE, DIPENDENTI PAGATI PER MISSIONI MAI SVOLTE, TRE ARRESTI

23/04/2018 - ANZIANO AGGREDITO IN PERIFERIA A MILANO, E' GRAVE, FERMATO UN UOMO SI TRATTA DI UN 29ENNE ROMENO

23/04/2018 - INVESTITO DA UN'AUTO IN MANOVRA, GRAVE BIMBO DI 2 ANNI NEL CATANZARESE

23/04/2018 - TREMA LA TERRA IN PROVINCIA DI SALERNO, UNA SCOSSA DI MAGNITUDO 2.4 REGISTRATA NEL GOLFO DI POLICASTRO AL CONFINE CON LA CALABRIA

23/04/2018 - MATERA, EVASIONE FISCALE DA UN MLN DI EURO DA PARTE DI UNA SOCIETÀ OPERANTE NEL COMMERCIO DI ORO E PREZIOSI

23/04/2018 - DROGA NASCOSTA AL PARCO GIOCHI, SEI ARRESTI DEI CARABINIERI A ROMA

23/04/2018 - 36 CINESI MORTI IN UN INCIDENTE STRADALE IN COREA DEL NORD

23/04/2018 - APPLE SOSTITUIRA' LE BATTERIE DI ALCUNI MACBOOK PRO

23/04/2018 - FRANCIA: ARRESTATO 36ENNE RICERCATO A MONT-SAINT-MICHEL

23/04/2018 - LA GUARDIA DI FINANZA DI NAPOLI HA SEQUESTRATO UNA FABBRICA DEDITA ALLA CONTRAFFAZIONE DI CAPI DI ABBIGLIAMENTO SPORTIVI. 3 PERSONE ARRESTATE IN FLAGRANZA DI REATO

23/04/2018 - LO SFREGIO O UN AVVERTIMENTO: RUBATA E FATTA RITROVARE LA MOTO DEL POLIZIOTTO CHE FERÌ I RAPINATORI DEL SUPERMARKET A FUORIGROTTA

23/04/2018 - ERCOLANO (NAPOLI): SMANTELLATO UN MERCATO DELLA DROGA AUTONOMO DAI CLAN DI CAMORRA, A GESTIRE LE “PIAZZE” PER LO PIÙ DONNE. I CARABINIERI ESEGUONO 24 ARRESTI

23/04/2018 - CALCIO: LA VITTORIA IN TRASFERTA DEL NAPOLI CONTRO LA JUVE FA IMPAZZIRE LA CITTÀ, FUOCHI D'ARTIFICIO E CAROSELLI DI AUTO, A CAPODICHINO DELIRIO PURO CON L'ABBRACCIO DEI DIECIMILA AGLI EROI AZZURRI

23/04/2018 - SPARATORIA A NOCERA INFERIORE (SALERNO), UNA PERSONA È RIMASTA FERITA E RICOVERATA IN OSPEDALE, INDAGA LA POLIZIA

23/04/2018 - CONTROLLATA UNA PERSONA A SAN MARZANO SUL SARNO IN POSSESSO DI 144 PACCHETTI DI SIGARETTE, SEQUESTRATI TABACCHI DI CONTRABBANDO

23/04/2018 - NEPAL: OSSESSIONE FOLLE PER IL SESSO, 22ENNE VIOLENTA LA MAMMA IN CASA, ARRESTATO

23/04/2018 - TURBATIVA D'ASTA, ARRESTATO A FIRENZE UN AVVOCATO NAPOLETANO, INSIEME AD UN IMPRENDITORE TOSCANO AVREBBE PILOTATO UN'ASTA IMMOBILIARE DI UN AGRITURISMO

23/04/2018 - SCONTRO TRA DUE SCOOTER A MUGNANO DI NAPOLI, 26ENNE RICOVERATO IN GRAVI CONDIZIONI, ENTRAMBI I MEZZI ERANO PRIVI DI ASSICURAZIONI E REVISIONI, SUL POSTO INTERVENUTI I CARABINIERI

23/04/2018 - INCIDENTI STRADALI, DONNA MUORE NEL CATANZARESE, GRAVE IL MARITO

23/04/2018 - NAPOLI: ESTORSIONI, RAPINA E DROGA ARRESTATI "GLI AMICI DI CERCOLA", LA POLIZIA HA ESEGUITO 11 ORDINANZE DI CUSTODIA

23/04/2018 - SPARATORIA DI BRUXELLES, SALAH ABDESLAM CONDANNATO A 20 ANNI CON L'ACCUSA DI TENTATO OMICIDIO E TERRORISMO

23/04/2018 - MUORE IN OSPEDALE PER UN ANEURISMA, PER I MEDICI ERA SOLO MAL DI SCHIENA

23/04/2018 - E' NATO IL ROYAL BABY, E' MASCHIO ED È IL QUINTO NELLA LINEA SUCCESSIONE AL TRONO

23/04/2018 - NAPOLI, RIAPRE IL PRONTO SOCCORSO DEL CTO CON 130 POSTI LETTO

23/04/2018 - CNR: SCOPERTO IL RUOLO DELLA PROTEINA NELLA FORMAZIONE DEL CANCRO

23/04/2018 - SECONDO IL CNR NEL MEDITERRANEO ENORME PRESENZA DI MICROPLASTICHE COME NEL PACIFICO, I PICCHI PIÙ ALTI NELLE ACQUE DI PORTICI (NAPOLI)

23/04/2018 - TORINO: FIGLIO DI DUE MAMME REGISTRATO ALL'ANAGRAFE, È LA PRIMA VOLTA IN ITALIA

23/04/2018 - METEO: SARÀ QUASI ESTATE FINO AL 25 SU GRAN PARTE D'ITALIA, POI TORNANO I TEMPORALI E LE TEMPERATURE SARANNO NELLA NORMA, IL SOLE COMUNQUE NON MANCHERÀ

23/04/2018 - MIGRANTI: TENSIONI DURANTE UNO SBARCO A TRAPANI, TUNISINO SI GETTA IN MARE

23/04/2018 - BOSCOREALE (NAPOLI), NASCONDEVA IN CASA CINQUE CHILI DI MARIJUANA, ARRESTATO DAI CARABINIERI UN 63ENNE. LO STUPEFACENTE ERA PRONTO PER LO SPACCIO AL DETTAGLIO

23/04/2018 - DROGA: TRAFFICO DI COCAINA IN SICILIA, 9 LE MISURE CAUTELARI ESEGUITE DAI CARABINIERI

23/04/2018 - BOLZANO, SCAPPA COI FIGLI DA CASA, LA MOGLIE DENUNCIA LA SCOMPARSA

23/04/2018 - MALTRATTA UN'ALUNNA DISABILE, DOCENTE ARRESTATO NEL POTENTINO, SCHIAFFI PURE AD ALTRI ALUNNI. IN CLASSE GUARDAVA FOTO PORNO

23/04/2018 - EVADE DAI DOMICILIARI PER VEDERE LA PARTITA JUVE-NAPOLI AL PUB, ARRESTATO DAI CARABINIERI

 
 
SEGUICI SU TWITTER


<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1
1
 



APPROFONDIMENTO SETTIMANALE

04/04/2018
-
MORTE DOPO LA DISCOTECA: LETTERA DI UN PADRE


 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE NOTIZIE
1
1
   



 


Pubblicita'


 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633