1
OGGI: 17/10/2018 15:45:47 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capriwatch, Vacanze a Capri
youtube
Facebook
twitter
RSS
1
 
ATTUALITA
Capri: l’allegra visita dei tre centauri nel 'Salotto del mondo'. Distrazione, bravata... o c’è da riflettere?



30/05/2018 - Di Mauro Mantegazza – (giornalista criminologo)
La sera del 24 maggio scorso il “Salotto del mondo” ha ricevuto una visita inaspettata.
Questo spazio così scenografico e ricco di storia, cultura e mondanità ha accolto tutti, proprio tutti, dai turisti d’ogni dove a folle di passanti, dall’esule al politico, dall’attore alla modella, e poi industriali, sceicchi e ‘paperoni’, calciatori, cantanti, o semplici nullafacenti.
Eppure nell’epoca della paura e della tensione nel mondo specie a causa dei recenti fenomeni terroristici in Europa, nessuno si aspettava di vedere a pochi metri dal centro di quello spazio magico coronato dai bar, tre centauri in sella alle proprie moto scure di grossa cilindrata arrivare sino alla torre campanaria.
Atmosfera quasi incredula, spaesata, da parte dei pochi turisti del momento e di alcuni residenti del posto, tra ironia, curiosità, un pizzico di preoccupazione ed anche rabbia; tre motociclisti di scuro vestiti, con tanto di caschi a celarne i volti, una scena che può adattarsi bene ad un agguato criminale, oppure ad una famosa ‘stesa’ di camorra, fino alla folle incursione di terroristi in luoghi assolutamente inaccessibili a mezzi e persone “mascherate”. Un film? No, è successo davvero come testimonia una delle foto che ha fatto il giro dei social.
Ma tanto “siamo a Capri, non può essere nulla di così drammatico e spaventoso”, “può capitare di non vedere un cartello di divieto di transito”, o ancora “non è la prima volta, alcuni in passato l’han fatto anche come bravata”, e poi “ecco l’occasione per fare drammi e accuse”. Sono alcuni dei commenti postati in rete.
Allora viene spontaneo chiederci: è possibile questo? Dobbiamo liquidare questa innocente visita turistica come “distrazione” o “niente di grave”, oppure occorre riflettere?
Noi scegliamo la seconda opzione: occorre soffermarci qualche minuto non con l’eclatante preoccupazione scandalistica, ma quanto meno con la giusta e responsabile riflessione.
Sia chiaro, la nostra non è la classica lamentela da web, da social network, o la denuncia di odore politico che approfitta di un’occasione per lanciare accuse e alimentare polemiche a destra e a manca.

Nostro dovere da non dimenticare mai, oltre allo scrivere di quanto è bello il ‘buen retiro’ caprese o sole mare e mandolino, è quello di fare da “watch dog”, da cane da guardia dei diritti e doveri nella società in modo oggettivo, imparziale.
Perché noi coltiviamo l’amore per l’isola di cui la famosa ‘Piazzetta’ è indiscusso polo gravitazionale, ed esprimiamo questo amore chiedendo, anzi, pretendendo tutela, rispetto e attenzione, non solo per il luogo ma anche per tutti coloro che lo vivono, dai turisti ai residenti.
Non importa se un cartello di divieto di transito non è stato notato, non importa chi siano gli avventurieri improvvisati e inconsapevoli, francesi, tedeschi, italiani o apolidi, non importa attribuire o scaricare colpe. Non si possono neanche interpretare i fatti come una sfida volontaria alle forze dell’ordine che svolgono i loro compiti sulla base delle risorse disponibili.
Importa, invece, prendere consapevolezza che, con i tempi che corrono, un fatto grave è accaduto, perché chiunque avrebbe potuto mettere a repentaglio l’incolumità di ogni singola persona nel tratto interdetto. Dal semplice investimento di un pedone ad un’azione criminale o di follia tra i bar, nulla si può escludere dalle ipotesi.

Chi ama Capri e ne vuole preservare la potente attrattiva turistica non può permettersi una minima svista, una minima falla. E’ ovvio che il rischio zero non potrà mai essere assicurato, ma è altrettanto evidente che all’attrattività dell’isola concorre anche la reputazione di luogo pacifico e sicuro che occorre preservare ad ogni costo. Non siamo un borgo o una frazione di un paesello sperduto ma un luogo tra i più famosi al mondo, di richiamo e visibilità intercontinentale al pari di Parigi, Roma, Venezia o New York.
E nessuno pensi che quest’isola, molto fortunata, sia inaffondabile. Lo pensavano anche del Titanic, così come della Costa Concordia, ma, come si è visto, è bastata una piccola “distrazione” o una “consuetudine” per mandare quelle navi a picco. Per questo ci auguriamo che ogni anello della filiera della sicurezza urbana prenda atto di tale situazione e, discretamente ma efficacemente, si adoperi nel suo ambito di competenza in vista del costante irrefrenabile aumento degli arrivi di massa in questa stagione turistica.

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA



IL NOSTRO CANALE YOUTUBE





Pubblicità

--NOTIZIE CORRELATE

17/10/2018 - Alberto Angela cittadino onorario di Pompei, ha avuto il merito di aver proiettato luce nuova sulla città

17/10/2018 - Dal 30 ottobre al via a Napoli la decima edizione dell'evento più goloso dell'anno: Chocoland, fino al 4 novembre al Vomero una delle manifestazioni più importanti del Sud Italia

17/10/2018 - Conto alla rovescia per la trentacinquesima edizione della Sagra della Castagna di Salza Irpina, si comincia venerdì con un menù tipico d’eccezione

16/10/2018 - E' morto Paul Allen, il co-fondatore di Microsoft. Aveva 65 anni

15/10/2018 - Bankitalia: ad agosto cala debito pubblico, giù anche entrate

10/10/2018 - Colori pastello tossici per i bambini: sotto accusa diverse marche conosciute, ecco quali

08/10/2018 - "Tumor suppressors genes in the Cell Cycle and Cancer”: un importante seminario a Napoli ha affrontato lo studio dello sviluppo dei tumori

04/10/2018 - Tumori: Napoli capitale della ricerca, il 60% dei pazienti sconfigge la malattia. Se ne parla a Napoli in un Convegno nazionale

04/10/2018 - Torna in Campania dall'8 al 13 ottobre la settimana del benessere psicologico

04/10/2018 - Napoli ha una nuova casa editrice, nel cuore del rione Sanità nasce “Edizioni San Gennaro”

03/10/2018 - L'oncologia dal volto umano all’ospedale Monaldi di Napoli, una nuova concezione dell’accoglienza con la sala d'attesa "L'angolo del tempo"

02/10/2018 - I ricatti sessuali via web hanno raggiunto una cifra di "affari" a nove zeri. Uno studio mette in evidenza i dettagli

01/10/2018 - WhatsApp pensa a nuova funzione

26/09/2018 - Meteo pazzo e l'infuenza ne approfitta: temperature in picchiata, 120mila persone a letto

25/09/2018 - E' ufficiale, Versace diventa americana

21/09/2018 - 13enne ferito nella 'Stesa' a Napoli: il parroco di Forcella don Berselli, "Non e' più la vecchia camorra, oggi sono cani sciolti senza controllo, serve maggiore controllo del territorio'

20/09/2018 - Parte a Capri l'iniziativa "Un gelato per il basket": con l'acquisto di un cono si sosterrà la squadra di serie B femminile

19/09/2018 - Il 20 settembre l’hamburger più famoso del mondo festeggia i 50 anni e anche la Campanialo festeggia con un evento tutto solidale

18/09/2018 - Dieci anni anni fa il massacro dei sei immigrati africani a Castelvolturno per mano dei camorristi guidati da Giuseppe Setola
 
 
SEGUICI SU TWITTER


APPROFONDIMENTO SETTIMANALE

ERUZIONE, TERREMOTO E TSUNAMI IN CAMPANIA

<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1
1
 

 


 


Pubblicita'



<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE NOTIZIE
1
1

 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633