1
OGGI: 22/09/2018 08:58:52 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capriwatch, Vacanze a Capri
youtube
Facebook
twitter
RSS
1
 
CRONACA
Allarme dei medici, in cinque anni saranno 12mila in meno tra prepensionamenti e passaggi al privato



12/07/2018 - Nei prossimi 5 anni i medici italiani del servizio pubblico potrebbero essere "in via di estinzione", tra pensionamenti di massa e fughe dal pubblico: si prevede che da qui al 2022 avremo 11.800 camici bianchi in meno, anche a causa del fatto che il 35% di loro lascia il lavoro prima dei sopraggiunti limiti di eta'. O perche' si prepensiona o per andare nel privato. Mentre in entrata uno specializzando su quattro non opta per il servizio pubblico. E' quanto emerge dal rapporto sul fabbisogno medico in Asl e ospedali elaborato dal Laboratorio Fiaso sulle politiche del personale e presentato oggi in occasione dell'Assemblea annuale della Federazione delle aziende sanitarie pubbliche. Il quadro e' desolante: in base a queste proiezioni nei prossimi anni i medici dei servizi sanitari di base si estingueranno, mentre gli igienisti si ridurranno del 93% e i patologi clinici dell'81.

Internisti, chirurghi, psichiatri, nefrologi e riabilitatori si ridurranno a loro volta di oltre la meta', anche se il maggior numero di cessazioni dal lavoro in termini assoluti si avra' tra gli anestesisti, che lasceranno in 4.715 da qui al 2025. "Le uscite anticipate dei medici dal servizio pubblico hanno varie ragioni, come la paura dell'innovazione organizzativa e tecnologica e di veder cambiare in peggio le regole del pensionamento, oppure - spiega il Presidente Fiaso, Francesco Ripa di Meana - il dimezzamento necessario dei posti di 'Primario', che ha finito per demotivare tanti medici a proseguire una carriera oramai senza piu' sbocchi". Il primo dato a saltare all'occhio e' il primato italiano di anzianita' dei nostri medici, che nel 51,5% dei casi hanno superato i 55 anni di eta', contro il 10% del Regno Unito, il 20% o poco piu' di Olanda e Spagna, mentre Francia e Germania si collocano al secondo e terzo posto ma con percentuali di medici con i capelli bianchi del 40 circa per cento. Questo perche' ai molti che hanno via via abbandonato i loro posti per sopraggiunti limiti di eta' o per altre ragioni non hanno fatto seguito che poche assunzioni a causa dei reiterati blocchi del turn over.

La proiezione nazionale dei dati del campione dice che dal 2012 al 2017 24.651 dirigenti medici hanno lasciato il servizio. Una media di circa 4.100 cessazioni l'anno. Che hanno generato il progressivo invecchiamento della popolazione medica, tant'e' che se del campione solo nel 2012 erano in 422 a spegnere le 65 candeline che spesso coincidono con la pensione, lo scorso anno la platea dei potenziali pensionandi era salita a quota 2.087. E il trend e' in costante crescita. Calcolando il coefficiente medio di cessazioni, relativo al triennio 2015-2017, le proiezioni Fiaso da qui al 2025 dicono che complessivamente 40.253 medici compiranno i 65 anni mediamente buoni per il pensionamento ma le cessazioni saranno molte di piu': 54.380. In pratica il 35% dei medici, uno su tre, lascia il servizio sanitario pubblico per motivi diversi dai sopraggiunti limiti di eta'. Dalle informazioni raccolte tra le Aziende che hanno partecipato all'indagine la prima causa e' da ricercare nei pre-pensionamenti, mentre uno su cinque avrebbe optato per il privato. Resta il fatto che se il numero dei medici sessantacinquenni rappresenta oggi il 13% del totale da qui al 2023 la percentuale e' destinata a raddoppiare, passando al 28%. Ma la soluzione del problema non sembra tanto, come da piu' parti auspicato, nell'ampliare il numero di accessi alle scuole di specializzazione.

A ben vedere infatti i giovani laureati in medicina coprono infatti gia' oggi a malapena i posti messi a disposizione per le specializzazioni se a questi si aggiungono i circa mille per la formazione dei medici di medicina generale. E abbattendo il numero chiuso nelle Facolta' di medicina bisognerebbe attendere 9-10 anni per vederne gli effetti in termini di reali disponibilita' in organico. "Posto che l'aumento dei posti disponibili nelle scuole di specializzazione non avrebbe effetti nei prossini anni e non sarebbe in ogni caso efficace per carenza di laureati in medicina da inserire, il tema e' a questo punto ragionare sul miglior utilizzo delle competenze professionali attuali", spiega Ripa di Meana, anticipando il lungo elenco di proposte avanzate da Fiaso al termine dell'indagine. Tra queste lo sviluppo dei reparti basati sull'intensita' di cura e complessita' assistenziale per la gestione di cronici e post-acuti; l'investimento in nuove figure professionali che arricchiscano il middle management come l'ingegnere gestionale o biomedico; il pieno coinvolgimento dei medici di medicina generale nel sistema di continuita' assistenziale; contratti ad hoc per i medici che prolunghino l'attivita' fino a 70 anni, prevedendo il superamento del limite contributivo di 40 anni; la definizione di una lista di attivita' che potrebbero essere svolte dal medico in formazione specialistica. (Rassegna stampa - Fonte Agi)

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA



IL NOSTRO CANALE YOUTUBE





Pubblicità

--NOTIZIE CORRELATE

21/09/2018 - Scontro frontale tra due auto a S. Pietro al Tanagro (Salerno), due giovani rimaste ferite, una 25enne è ricoverata in gravi condizioni, l'altra rimasta ferita lievemente

21/09/2018 - Napoli: rapinano lo scooter ad un poliziotto libero dal servizio, rintracciato uno dei rapinatori

21/09/2018 - Maxi blitz dei carabinieri a Torre Annunziata, eseguite 21 ordinanze per detenzione e spaccio di cocaina, crack e marijuana e detenzione illegale di armi. Tra gli arrestati nove donne

21/09/2018 - Scoperti dalla Guardia di Finanza due stabilimenti balneari fantasma a Napoli, occupavano abusivamente area fittando sdraio ed ombrelloni

21/09/2018 - Arrestate 3 persone nell'ambito delle indagini su un omicidio avvenuto nel Reggino, nell'agguato restò ferito anche un bambino bulgaro

21/09/2018 - Tre arresti della Guardia di finanza a Palermo per contrabbando, sequestrati 300 kg sigarette

21/09/2018 - Sequestrate dagli uomini della Guardia Costiera a Torre del Greco (Napoli) cozze avariate, i militari hanno sanzionato l'uomo che trasportava i frutti di mare in una vettura. Tutto il pescato è stato distrutto

21/09/2018 - Turista trovata morta nella piscina di un hotel a Casamicciola (Napoli), la donna in vacanza sull'isola, sarebbe stata colpita da infarto

21/09/2018 - Si gettano da un ponte dell'autostrada tra Contursi Terme e Campagna (Salerno) per sfuggire alla polizia, gravi due magrebini

21/09/2018 - Spacciatore albanese arrestato dalla polizia a Napoli durante controlli nel quartiere Vasto, l'uomo sorpreso in flagranza mentre cedeva dose di cocaina

21/09/2018 - L’ex motel Agip come luogo di spaccio, 29enne arrestato dalla polizia a Secondigliano

21/09/2018 - Accendino con droga all'interno, 33enne arrestato dai carabinieri a Calvizzano (Napoli), durante una perquisizione domiciliare rinvenute armi

21/09/2018 - Benevento: bambino di sei mesi coinvolto in un grave incidente stradale e salvato dai carabinieri

21/09/2018 - Napoli, servizi di controllo dei carabinieri contro i parcheggiatori abusivi, in 24 allontanati da zona ospedaliera. Altri 20 multati a Chiaia

21/09/2018 - Tragico incidente stradale a Milano, due persone sono morte in uno scontro tra auto e moto

21/09/2018 - "Sarte sfruttate", la moda italiana sotto accusa

21/09/2018 - Tintura per i capelli non più di 6 volte all'anno, provoca cancro al seno

21/09/2018 - METEO: segnali d’autunno la prossima settimana, venti di bora, grecale e tramontana decreteranno la fine del caldo anomalo con calo delle temperature su tutta la Penisola

21/09/2018 - Allerta meteo in Campania, piogge, temporali con possibile raffiche di vento in prevalenza nel Casertano, Irpinia e Sannio

21/09/2018 - Munizioni e droga sequestrate dai carabinieri, il materiale era stato nascosto in due casolari abbandonati nel vibonese

21/09/2018 - Smog: dal primo ottobre stop alle auto a Napoli, divieto di circolazione il lunedì, mercoledì e venerdì fino al 31 marzo prossimo

21/09/2018 - La moglie del chitarrista dei Negramaro ricoverato per emorragia cerebrale con un post sui social ringrazia l'ondata d'amore dimostrata in questi giorni difficili

21/09/2018 - India: violentata con un tubo di metallo, grave una bimba di 7 anni

21/09/2018 - Alunno disabile picchiato, aggressore quindicenne accusato di lesioni personali

21/09/2018 - Bomba artigianale scoperta in un terreno in un'operazione congiunta di Guardia di finanza e carabinieri. Trovate anche due pistole

21/09/2018 - Accoltellati tre bambini in un asilo di New York
 
 
SEGUICI SU TWITTER


APPROFONDIMENTO SETTIMANALE

ERUZIONE, TERREMOTO E TSUNAMI IN CAMPANIA

<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1
1
 

 


 


Pubblicita'



<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE NOTIZIE
1
1

 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633