1
OGGI: 15/10/2018 23:43:25 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capriwatch, Vacanze a Capri
youtube
Facebook
twitter
RSS
1
 
CRONACA
Confiscati dalla Dia a palermo beni per 400 mln a un ex deputato regionale



10/08/2018 - Beni per un valore di oltre 400 milioni di euro. Questo il bilancio della confisca della Dia di Palermo all'ex deputato regionale Giuseppe Acanto, 58 anni, ritenuto vicino a Cosa nostra. La Direzione Investigativa Antimafia di Palermo ha dato esecuzione ad un decreto di confisca di beni, emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del locale Tribunale di Palermo. Il provvedimento, emanato a seguito di proposta di misura di prevenzione patrimoniale formulata dal Direttore della DIA, "scaturisce dagli esiti di una complessa attività investigativa che, già in passato, aveva consentito di accertare la gestione, da parte di Acanto, della contabilità di società riconducibili alla famiglia mafiosa di Villabate (Palermo)".

"Particolarmente significative sono apparse le dichiarazioni rese dal collaboratore di giustizia Francesco Campanella, braccio destro di Nino Mandalà - dicono gli investigatori -. Quest’ultimo, boss di Villabate di stretta “osservanza” corleonese, fra gli anni 2002 e 2004 ebbe l’incarico di gestire un periodo di latitanza dell’allora ricercato Bernardo Provenzano curandone gli aspetti logistici, assistenziali ed amministrativi legati al ricovero in una casa di cura a Marsiglia". L’attività della Dia ha permesso di accertare come Acanto, fin dagli anni ’90 "fosse socio in affari illeciti con Giovanni Sucato il cosiddetto “mago dei soldi” che, dopo aver truffato migliaia di persone (tra cui anche alcuni appartenenti a cosa nostra), sparì poi con un ingente capitale e il cui cadavere, nel 1996, fu trovato carbonizzato all’interno della propria auto".

Anche Acanto, dopo aver subito l’incendio nello studio professionale si rese irreperibile. Nel 1994, "dopo essere stato perdonato, grazie alla mediazione di elementi di spicco della famiglia di Villabate, riprese l’attività di commercialista, dedicandosi alla costituzione di società in nome e per conto degli uomini d’onore -dicono dalla Dia - In quell'ambito, riuscì a trovare interlocutori privilegiati all’interno dell’amministrazione del Comune di Villabate (in seguito sciolto per infiltrazioni mafiose) facendosi nominare Direttore del locale Mercato Ortofrutticolo e avvicinatosi all’attività politica, si occupò di sviluppare ogni operazione economica d’interesse della locale famiglia mafiosa, come la costruzione del Centro Commerciale. Candidato alle elezioni amministrative del 2001 con la lista Biancofiore, con il sostegno della cosca locale, risultò il primo dei non eletti, riuscendo poi comunque ad accedere ad un seggio all’Assemblea Regionale Siciliana". La confisca ha interessato beni mobili ed immobili, rapporti bancari, intero capitale sociale e relativi compendi aziendali, nonché quote societarie per un valore stimato di oltre 400 milioni di euro. Acanto inoltre, è stato ritenuto dal Tribunale di Palermo “socialmente pericoloso” e per questo sottoposto a sorveglianza speciale di P.S. per anni quattro a partire dal 2018. (Rassegna stampa - Fonte Adnkronos)

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA



IL NOSTRO CANALE YOUTUBE





Pubblicità

--NOTIZIE CORRELATE

15/10/2018 - Maxi blitz antidroga dei carabinieri di Caserta contro organizzazioni criminali responsabili di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti: 67 arresti in tutta la Campania

15/10/2018 - Ischia: va allo stadio ad assistere alla partita di calcio incurante del Daspo, 37enne arrestato dalla Polizia per inottemperanza al provvedimento

15/10/2018 - Gruppo criminale dedito allo spaccio di droga sgominato dalla Polizia a Portici (Napoli): 3 arresti

15/10/2018 - Nuovo caso di adescamento online: si fingeva coetaneo di una ragazzina della provincia di Terni e si faceva inviare da lei foto dal contenuto erotico, un campano di 40 anni denunciato dalla polizia

15/10/2018 - Esplode ordigno davanti a un negozio a Foggia: paura tra i cittadini risvegliati dal forte boato

15/10/2018 - Casoria (Napoli): droga e munizioni rinvenuti a casa di una coppia, i carabinieri arrestano due trentenni

15/10/2018 - La guardia di Finanza ha sequestrato a Lettere (Napoli) un laboratorio clandestino di fuochi d'artificio e numerose armi con munizioni, oltre a decine di piante di marijuana in avanzato stato di maturazione

15/10/2018 - Frattamaggiore (Napoli): pensa che su un'auto sia presente una coppietta da rapinare ma a bordo ci sono i carabinieri, arrestato un 41enne dopo una breve colluttazione. Indagini per verificare se abbia commesso altri colpi

15/10/2018 - Ischia: il vescovo sospende dall'esercizio del ministero sacerdotale un prete che ha annunciato che a breve diventerà papà di un bimbo frutto della sua relazione sentimentale con una donna

15/10/2018 - Uomo di 76 anni uccide il figlio della compagna con un colpo d'arma da fuoco a seguito di una lite familiare, fermato da carabinieri

15/10/2018 - Siria: Bbc, almeno 106 attacchi chimici. 'Così Assad sta vincendo la guerra'

15/10/2018 - Trump: "Putin forse coinvolto in delitti e in avvelenamenti"

15/10/2018 - La procura di Salerno indaga sulla morte di una donna di 77 anni avvenuta al presidio ospedaliero Santa Maria della Speranza di Battipaglia, disposta l'autopsia

14/10/2018 - Uomo disperso in mare dallo scorso 10 ottobre a Capri, in azione anche i carabinieri: perlustrate grotte e insenature

14/10/2018 - Torre del Greco (Napoli): 29enne ferito con il calcio della pistola a seguito di un litigio, indagini in corso

14/10/2018 - Tragedia in Costiera Amalfitana: muore un escursionista straniero nei boschi della Valle delle Ferriere. Il corpo trovato su una roccia in località Punta d'Aglio, esame della salma per stabilire le cause del decesso

14/10/2018 - Un ragazzo di 18 anni è morto in un incidente stradale avvenuto la scorsa notte a Salerno in Largo Annibale Sterzi, il ragazzo ha perso il controllo della moto cadendo sull'asfalto

13/10/2018 - Sparatoria in un'officina a Roma: 5 arresti per tentato omicidio

13/10/2018 - Trento: bomba carta esplode contro sede della Lega dove era atteso Salvini

13/10/2018 - Donna muore dopo l’intervento alla Clinica dei Fiori di Acerra: i familiari, "È stata avvelenata dai farmaci", aperta un'inchiesta dalla Procura di Nola

13/10/2018 - Bastia Umbra: gruppo di pedoni investito, una 24enne è morta, 5 feriti. A travolgerli è stata una Lancia Y condotta da una ragazza

13/10/2018 - Anziana uccisa a Ragusa: fermato il marito per omicidio volontario

13/10/2018 - Uganda: esonda fiume nellʼEst, 41 persone uccise, alcune disperse

13/10/2018 - Migranti, guardia costiera salva 70 migranti avvistati in acque maltesi. Lʼintervento dopo il "no" di La Valletta

13/10/2018 - Tempesta di neve in Nepal: morti nove alpinisti sul monte Gurja

13/10/2018 - Uragano "Leslie" si avvicina: allerta in Portogallo e Spagna

13/10/2018 - Mezzogiorno: Studio Cgia, il Nord si riprende ma il Sud arranca e presenta una situazione socio/occupazionale peggiore della Grecia, "il Paese e' spaccato in due"

13/10/2018 - Salerno: due auto sono state distrutte dalle fiamme nella notte, indagini in corso per stabilire le cause

13/10/2018 - Investimento sui binari a Priverno Fossanova: completamente bloccata stamattina la linea Roma-Napoli (via Formia)

13/10/2018 - Marigliano (Napoli): colpi di pistola contro le saracinesche di un locale di corso Umberto, cuore della movida. L'ombra del racket nel Napoletano

13/10/2018 - Camorra: i carabinieri della compagnia Stella di Napoli, arrestati 3 uomini del clan 'Vanella Grassi'. Sequestrate armi e droga a Scampia

13/10/2018 - Schianto in Puglia: 2 morti e 2 feriti. Auto con i 4 a bordo si schianta contro cancello azienda

13/10/2018 - Lotta al caporalato nel Casertano: la Guardia di finanza di Mondragone ha arrestato un tunisino e la sua compagna ucraina per sfruttamento degli stranieri

13/10/2018 - Napoli: choc per la pistola dorata venduta come bomboniera. La denuncia dei Verdi, "segno dell'imbarbarimento, va boicottata"

13/10/2018 - Cucchi, i due carabinieri accusati dal collega: "Ci sentiamo traditi". Alessio Di Bernardo e Raffaele dʼAlessandro, accusati di omicidio preterintenzionale
 
 
SEGUICI SU TWITTER


APPROFONDIMENTO SETTIMANALE

ERUZIONE, TERREMOTO E TSUNAMI IN CAMPANIA

<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1
1
 

 


 


Pubblicita'



<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE NOTIZIE
1
1

 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633